Home » Alcune meraviglie della Riviera dei Cedri

Alcune meraviglie della Riviera dei Cedri

riviera dei cedri-calabria
,

La Riviera dei Cedri, così chiamata poiché vasta terra di coltivazione di un antico agrume, frutto sacro della civiltà Ebraica, il cedro. La Riviera è un promontorio tutto da scoprire, il quale suscita l’interesse di numerosi gruppi turistici provenienti da ogni parte del mondo. Caratteristica principale dei diversi borghi è la distanza ridotta che separa la montagna dal mare, originalità della regione unica in Italia assieme alla Liguria.

riviera dei cedri-cedro
copyright foto: Pino Lo Tufo

Itinerari dal mare ai parchi

Questa particolarità, dono della natura, permette di alternare diversi tipi di itinerari, passando dall’azzurro cristallino del Mar Tirreno al Trekking sulle cime degli Appennini, in particolare il Pollino e la Sila.

San Nicola Arcella e l’Arco Magno

Tra i comuni appartenenti al territorio, troviamo San Nicola Arcella, famosa per le grotte sul mare, in particolare il fantastico Arco Magno. Giungendo in questo splendido paese, è possibile, visitare attraverso una minicrociera itinerante tutte le numerose grotte che si affacciano sul mare, ed ammirare l’entusiasmante tramonto del Mar Mediterraneo.

riviera dei cedri-calabria-cosenza

Tortora e Praia a Mare

San Nicola è stata premiata assieme a Tortora e Praia a mare del prestigioso riconoscimento di Bandiera Blu, il quale intende valorizzare non solo la bellezza dei differenti promontori, ma anche la capacità dei rispettivi comuni di gestire i borghi sotto il profilo ambientale e turistico.

Diamante e il Festival del Peperoncino

Continuando verso sud lungo la costa tirrenica, potrete imbattervi nella suggestiva Diamante piccolo paese, famoso a livello nazionale per il Festival del Peperoncino, il quale dal “vicino-lontano” 1992 richiama numerosi turisti provenienti da ogni dove, per prendere parte a questo splendido evento. Il Festival si svolge nel mese di Settembre, mese ottimale per rilassarsi nelle fantastiche spiagge della riviera.

L’Isola di Cirella

A pochi metri di distanza dalla costa di Diamante, si trova l’Isola di Cirella, la quale può essere visitata grazie allo spettacolare occhio marino, piccola barca dotata di una cabina sottomarina, nella quale tutti i passeggeri possono sedersi comodamente ed ammirare gli splendidi fondali e la costiera rocciosa dell’isola.

Il borgo di Bonifati

Incantevole borgo, ricco di paesaggi straordinari e viste mozzafiato è il comune di Bonifati. Comune da visitare e in cui soggiornare, per gli amanti del mare e allo stesso tempo della collina. Il borgo, costituito da diversi palazzi e chiese, rappresenta un’ottima meta per i flussi turistici che amano l’arte e l’architettura. Tra questi troviamo Palazzo de Aloe (oggi Palazzo del Capo), Torre di Parise, Torre di Fella e la fantastica chiesa parrocchiale della Santissima Annunziata e San Francesco di Paola.

Cittadella del Capo

Frazione del comune, ricca di spiagge con mare cristallino e scogliere a picco sul mare, caratteristica principale della marina è Cittadella del Capo. Recandosi in questa incantevole località è possibile rilassarsi, non solo durante il periodo estivo ma anche nei mesi più freddi. Ideale per chi ama trascorrere una vacanza, lontano dalla vita frenetica delle città, per riassaporare le tradizioni locali, praticando il così detto slow tourism.
Durante la vacanza è immancabile la camminata all’interno del paese, fino a giungere sul lungomare ove è piacevole camminare all’interno dei diversi vicoli, così da sentirsi parte integrante della comunità.

riviera dei cedri-museo del cedro-calabria
Il Museo del Cedro a Santa Maria del Cedro, copyright foto Pro Loco di Diamante

Il Museo del Cedro

Per coloro che sceglieranno di soggiornare in Riviera, consigliamo vivamente di visitare il Museo dedicato al pregiato agrume, ossia il Museo del Cedro. Frutto ricco di proprietà antiossidanti, viene impiegato dalle aziende locali per la produzione di confetture, liquori e dolci.

Durante il mese di Agosto, numerosi Rabbini provenienti da ogni parte del mondo, si recano presso Santa Maria del Cedro (paese simbolo della Riviera) per raccogliere il “Frutto dell’Albero più bello” in Ebraico Perì etz hadar.

Infine quale miglior porto turistico della Riviera dei Cedri?

Articolo di Gianluca De Fino e Daniela Quintiero