Home » Il Parco Nazionale della Majella: Assolutamente da non perdere

Il Parco Nazionale della Majella: Assolutamente da non perdere

majella-parco-nazionale-abruzzo
,

Negli ultimi anni l’Abruzzo è diventata una delle mete turistiche più ambite d’Italia. Chi è alla ricerca di un’Italia autentica e “naturale” apprezzerà sicuramente il Parco Nazionale della Majella, uno dei tre parchi nazionali della regione.

Un Parco di montagna affacciato sul mare

La Majella (a volte anche scritta Maiella) comprende una vasta area di oltre 740 chilometri quadrati che tocca le province di Chieti, Pescara e L’Aquila. È diventato un Parco nazionale nel 1991 ed un Geoparco mondiale dell’UNESCO nel 2021. Il suo omonimo è uno dei vanti della regione, il massiccio calcareo della Majella di 100 milioni di anni che domina la regione a un’incredibile altezza di 2.793 metri sul livello del mare. E’ conosciuto come il “parco di montagna affacciato sul mare” per i panorami mozzafiato della costa adriatica.

I Borghi nel Parco

Come la maggior parte dei Parchi nazionali italiani, numerosi borghi sono custoditi dentro i loro confini, e in questo caso della Majella, troviamo anche le grandi città, che possono servire come una base ideale per visitare il Parco. Molti di questi meritano di essere visitati di per sé, in particolare i paesi di montagna di Guardiagrele, Pacentro e la più grande città di Sulmona.

I Top 5 del Parco

C’è talmente tanto da vedere e fare qui che certamente non possiamo parlare di tutto in questo articolo. Dall’alpinismo, al trekking, alla mountain bike, al canyoning, al campeggio e ai siti religiosi, si potrebbe facilmente trascorrere un intero mese all’interno del parco. La maggior parte di noi non ha questo lusso, quindi abbiamo compilato una lista “top 5” per darti uno spunto per il tuo viaggio in questo paradiso naturale.

Gola di San Martino (Fara San Martino, Chieti)

Il sentiero di 14 km inizia appena fuori Fara e attraversa un’area selvaggia con un dislivello di 2.300 metri. Qui puoi vedere alcune delle formazioni rocciose più antiche dell’intero parco (Cretaceo). Le gole si sono formate dallo scioglimento delle acque torrenziali degli alti ghiacciai. Su questo percorso si trova il Monastero di San Martino in Valle, dove sono in corso gli scavi che hanno portato alla luce l’eremo del IX secolo.

Monastero di San Martino in Valle

San Bartolomeo in Legio (Roccamorice, Pescara)

Questo è un altro eremo che risale al XII secolo ed è considerato uno dei luoghi imperdibili del parco. Dal borgo di Roccamorice, sono solo 10 minuti di auto più una breve escursione detta “facile” per raggiungere il sito etereo. Celestino V visse qui con alcuni suoi discepoli alla fine del 1200.

Gli altopiani della Majella

Se vuoi apprezzare in pieno i colori di Madre Natura, visita ill parco in primavera quando i prati d’alta quota sono in piena fioritura. Quarto del Barone, Quarto di Santa Chiara e Quarto Grande sono solo alcuni dei luoghi in cui potrai avvistare animali selvatici come l’orso marsicano, i lupi e le coperte gialle di narcisi selvatici.

Ciaspolate e lo Sci

Anche se è una prima esperienza con le ciaspole da neve, una guida esperta ti accompagnerà in un favoloso sentiero dove goderai i panorami dell’Adriatico o all’insegna delle tracce del lupo. Viene pubblicato un calendario mensile delle escursioni sulla homepage del Parco.

Se lo sci è più adatto alle tue esigenze, il parco offre circa 25 km di piste in cinque diverse località. Questi sono molto meno affollati rispetto ai loro omologhi del nord Italia e anche più economici! I più conosciuti sono Campo di Giove e Passolanciano- la Majeletta.

Valle dell’Orfento (Caramanico Terme, Pescara)

Questa valle estremamente ricca di biodiversità è un luogo meraviglioso per apprezzare le sorgenti d’acqua del parco e godersi i suoi vari sentieri. Potresti avvistare un falco pellegrino o una lontra mentre percorri uno dei sentieri in partenza da Caramanico Terme o Decontra. Lungo il percorso è possibile visitare anche l’Eremo di San Giovanni e Sant’Onofrio.

Valle dell’Orfento

Per tutti i dettagli, mappa sentieri (compresa digitale tramite una comoda app per smartphone), itinerari, strutture ricettive ed altro ancora, visita il sito ufficiale.

Leggere ancora

Leggi ancora sui Parchi d’Abruzzo: Abruzzo, Lazio, and Molise National Park e il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.