Home » Metaponto e le Tavole Palatine: tra cultura e relax

Metaponto e le Tavole Palatine: tra cultura e relax

tavole-palatine-metaponto-matera
, ,

Metaponto è una deliziosa località balneare situata nel comune di Bernalda a circa 48 km da Matera.

Lungo la costa sorge il Lido di Metaponto, immerso nel verde e con una buona ricezione: infatti nel lungo mare si possono trovare spiagge attrezzate e ristorantini con un menù che va dalla pizza alle specialità di mare. In alcuni di questi ristoranti non c’è un menù fisso ma viene creato in base al pescato giornaliero e non viene servita la carne!

lido-metaponto-matera
@wikimedia commons

Ma perché non unire il relax di una vacanza al mare con un’immersione nella cultura?

Prima di arrivare al Lido sorgono importanti siti archeologici risalenti al VII secolo a.C. quando fu fondata da coloni greci. Un suo illustre ospite fu Pitagora che creò una scuola di filosofia e matematica che fu attiva per circa 200 anni. Tra il VI e il IV secolo a.C. divenne uno dei centri commerciali, culturali e politici più importanti della Magna Grecia.

metaponto-tavole-palatine
©Flora Panico

Il sito archeologico delle Tavole Palatine è ben segnalato e vi è un ampio parcheggio. È ben tenuto, infatti per accedervi vi è un bel viale affiancato da oleandri e il colpo d’occhio è affascinante. Al mio arrivo, pur essendo aperto, non ho trovato nessun custode o guida ma ho trovato le informazioni su tabelloni posti nelle vicinanze dell’edificio.

Le Tavole Palatine, inizialmente indicate come Tomba di Pitagora, sono i resti del Santuario di Hera, un tempio in stile dorico del VI secolo a.C.

Proseguendo per la strada statale Jonica si arriva al Parco Archeologico dell’Area Urbana di Metaponto.  Anche qui vi si trova un ampio parcheggio ma non ho trovato ne biglietteria ne guide ma gli edifici sono ben esplicati in tabelloni scritti in italiano e in inglese.

metaponto-hera-tempio-tavole-palatine
©Flora Panico

Qui possiamo trovare i resti di templi dedicati ad Apollo Licio, Afrodite ed Atena, inoltre l’agorà, il Castro e il teatro. Ben visibili sono anche le fortificazioni che proteggevano la città.

È una meta che non vi deluderà!