Home » Riserva Naturale del Berignone: Masso delle Fanciulle e Masso degli Specchi

Riserva Naturale del Berignone: Masso delle Fanciulle e Masso degli Specchi

Masso-delle-fanciulle-berignone
, , , , , ,

La Toscana si sa è una terra magica, ricca di delizie per gli occhi e per la gola. Nella zona di Volterra, esattamente fra Saline di Volterra e Pomarance esiste una bellissima riserva naturale, detta del Berignone che nasconde un paesaggio idilliaco e selvaggio.

Qui il fiume Cecina offre infatti una vera e propria piscina naturale con tanto di piccole cascate alte un paio di metri…un paradiso immerso nel verde della vegetazione e dei grandi massi.

masso-fanciulle-berignone

Il nome “Masso delle Fanciulle” deriva da un’antica leggenda: tre ragazze, preda delle eccessive morbose attenzioni di un signorotto locale cercarono rifugio proprio fra questi alberi e quando videro il masso pensarono di buttarsi in acqua per salvarsi, mentre purtroppo morirono annegate.

Una versione più felice vuole invece che questo sia semplicemente il luogo in cui le giovani donne facevano il bagno al riparo da occhi indiscreti.

Se avete voglia di immergervi ancora di più nella natura e non vi spaventano i fuoripista potete proseguire a piedi, o per meglio dire a nuoto risalendo il fiume: dove infatti si interrompe il sentiero è possibile proseguire in acqua fino al Masso degli Specchi, così chiamato perché con il sole splendente l’acqua si riflette sulle rocce rendendole quasi degli specchi.

Conosciuta solo dai locali, ma piuttosto piena nei fine settimana estivi, la Riserva e i suoi massi sono un itinerario insolito ma molto affascinante.

Indicazioni di percorso

Scendendo da Volterra verso il mare, in direzione Cecina, si arriverà a Saline di Volterra dove dovrete girare per Pomarance. Ad un certo punto, dopo il ponte sul fiume Cecina troverete sulla sinistra un’indicazione per “Masso delle Fanciulle”. Ad un certo punto la strada diventa sterrata e potreste trovare un fiume da guadare (in base alla stagione e alle piogge). Se l’acqua fosse troppo alta potrete lasciare l’auto e proseguire a piedi, altrimenti troverete più avanti un altro parcheggio. Lasciata l’auto, vi immergerete in un bosco che vi condurrà sulle sponde del fiume.

Copyright foto articolo: fotoincammino.it