Home » Visitare il borgo e il lago di Piediluco nell’Umbria

Visitare il borgo e il lago di Piediluco nell’Umbria

piediluco-umbria-lago
,

Al confine tra Umbria e Lazio si trova il borgo di Piediluco con il suo splendido lago. Questa affascinante zona dell’Umbria è fuori dai sentieri battuti e il turismo di massa e aspetta solo di essere esplorata. Fa parte di un viaggio incantevole: quando si visita il vicino Parco Fluviale del Nera e una delle cascate più famose d’Italia, la Cascata delle Marmore. Piediluco si trova lungo il percorso di pellegrinaggio che segue il cammino di San Francesco d’Assisi: la Via di San Francesco.

Il lago di Piediluco 

Piediluco è il secondo lago naturale più grande dell’Umbria, dopo il Trasimeno. Anche se si trova solo a circa 370 metri sopra il livello del mare, è spesso paragonato ai laghi alpini del nord Italia. Durante tutto l’anno, il colore di Piediluco cambia dallo smeraldo ad un blu trasparente riflettendo il paesaggio circostante.

piediluco-terni-lago

Le gite in battello sono disponibili tutto l’anno e, a seconda della stagione, si può anche prenotare un tour che da Piediluco vi porterà lungo il fiume Velino fino alla Cascata delle Marmore. Vela, windsurf, kayak e pesca sono tutti ampiamente praticati qui. È inoltre possibile noleggiare pedalò e ombrelloni su una delle tre spiaggette sabbiose: Miralago, Velino e Ara Marina. Sicuramente noterete la presenza dei rematori perché Piediluco è la sede del Centro Nazionale per la Preparazione Olimpica di Canottaggio.

Trekking

Se le temperature sono troppo fredde per stare in acqua, c’è la possibilità di esplorare l’incantevole area boscosa intorno al lago e i numerosi percorsi naturalistici. Dopo una breve escursione di un chilometro tra i lecci, si raggiunge un’altitudine di 600 metri dove potete ammirare la statua della Vergine Maria qui collocata nel 1903.

Il borgo di Piediluco

Traducendo letteralmente in “ai piedi del monte Luco”, il borgo di Piediluco è del tutto affascinante. Vale assolutamente la pena visitare questo piccolo borgo di poco più di 500 abitanti.

Uno dei punti salienti è la Chiesa gotica di San Francesco eretta in onore del santo all’inizio del XIII secolo. È un fatto storico che Francesco trascorse molto tempo in questa zona dell’Umbria. Infatti, il biografo di San Francesco, Thomas da Celano, lo cita che attraversa in numerose occasioni il lago di Piediluco e racconta due specifici resoconti di benedizioni sugli animali del lago. Dal 1999 la chiesa custodisce alcune reliquie del santo.

piediluco-lago-terni

La Rocca

Il castello, o la Rocca di Albornoz, è una massiccia fortezza risalente agli inizi del XIV secolo. È arroccato sulla sommità del monte Luco e circondato da quella che un tempo si credeva fosse un bosco sacro. Nonostante il suo attuale stato di abbandono, vale comunque la pena fare un giro in auto o a piedi per vederne l’esterno e godersi la vista panoramica sul lago.

Curiosità sul lago

Galileo Galilei navigò in questo lago nel 1624 dove condusse vari esperimenti nel campo della fisica. In un’altra epoca, nell’estate del 1961, Brigitte Bardot indossando il suo iconico bikini fu catturata mentre prendeva il sole e si rilassava sulle rive di Piediluco.

Continuare a leggere sulla città di Terni.