Home » Perché visitare Specchia nel Salento

Perché visitare Specchia nel Salento

specchia-olive-trees-puglia
, , , ,

Il borgo dell’entroterra di Specchia si trova nell’estremo sud della Puglia nel Salento. Anche se può sembrare isolato, dista solo pochi minuti da alcune delle spiagge più belle del mondo e possiede tutte le qualità per farlo entrare nella lista esclusiva di uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Scopriamo di più sulla visita a Specchia!

Palazzo_Risolo_Specchia
©Di Lupiae – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/

A soli 45 minuti a sud del capoluogo di Lecce, Specchia è un’opzione conveniente per le tue vacanze poiché è molto vicina alle principali destinazioni. L’altro vantaggio è che paesi come Specchia ti esporranno ad un esperienza  nel Salento che molti turisti non potranno necessariamente vivere o vedere. L’autenticità, la semplicità e la veridicità di questi borghi permette un’esperienza unica.

Un po’ di storia

Gran parte del Salento era popolato dai Messapi in epoca preromana e molto probabilmente Specchia faceva parte della loro vasta rete di città-stato. Il nome stesso deriva sicuramente da specchia, un megalite di antica tecnica costruttiva diffusa in tutta la Puglia e che si ritiene risalga ai Messapi o anche prima.

specchia-lecce-salento-puglia

Il centro storico di Specchia risale al XV al XVII secolo ed è tipico del Salento per il suo bellissimo mix di pietra leccese accecante e influenze barocche.

Il Castello

Il Castello di Risolo forse non ti assomiglierà agli altri castelli sparsi per l’Italia. È il risultato di numerose aggiunte e ricostruzioni datate dal XV al XVIII secolo. Noterai statue e uno stemma appartenenti ai Protonobilissimi marchesi nel XVII secolo.

Chiese e conventi

La chiesa madre di Specchia è la Chiesa della Presentazione della Beata Vergine Maria e risale al XV secolo con aggiunte fatte molto più tardi che riflettono lo stile architettonico barocco.

specchia-barocco-puglia

Il Convento dei Francescani Neri risale agli inizi del 1500 ma fu successivamente ristrutturato in stile barocco. La Cappella di Santa Caterina scavata nella roccia risale al 1532 e contiene favolosi affreschi raffiguranti la vita della martire.

Risalente al IX secolo, la Chiesa di San Nicola e quella di Sant’Eufemia furono entrambe di rito greco successivamente convertite in rito latino. L’abside è orientato ad est secondo la tradizione bizantina simboleggiante il sorgere del sole e la divinità di Cristo.

Specchia sotterraneo

Da non perdere i frantoi ipogei molto comuni in questa zona del Salento e utilizzati per centinaia di anni fino a tempi recenti. Puoi fare una visita guidata con l’associazione pro loco di questa geniale e antica sorta di “fabbrica” ​.

Cultura e tradizioni

Le tradizioni antiche sono ancora molto vive e profondamente radicate nella storia agricola della zona e della produzione di olio d’oliva e molto altro ancora. Se hai la fortuna di visitare durante una sagra, avrai sicuramente la possibilità di vedere ballare la pizzica al fervido battito di un tamburello o goderti di un piatto di orecchiette fatte in casa o massa e ciceri. Sarà sicuramente un’esperienza unica in qualsiasi momento dell’anno!

salento-specchia-puglia

Nei dintorni

Da Specchia, sei a pochi minuti di auto in tutte le direzioni da alcune delle spiagge più belle del pianeta tra cui Otranto, Santa Maria di Leuca e Marina di Pescoluse (“le Maldive italiane”). Consigliamo di esplorare il vasto entroterra di altri borghi come Specchia come Presicce anche essa uno dei Borghi più belli d’Italia!

specchia-torre-mozza-puglia

E quando visiti il Salento…
Prenota presso Lu Cantoru B&B a Marina di Pescoluse a soli 15km da Specchia!

Dalla struttura puoi visitare…

a 10km 

Presicce
a 12km  Santa Maria di Leuca
a 40km  Gallipoli
a 55km  Otranto
a 70km  Lecce