Home » Cala Violina: una spiaggia esclusiva sulla Costa Grossetana

Cala Violina: una spiaggia esclusiva sulla Costa Grossetana

cala violina-grosseto-scarlino
,

Cosa diresti se ti dicessi che c’è una spiaggia in cui i granelli di sabbia suonano una melodia? E se ti dicessi che è uno dei luoghi più spettacolari di tutta la Toscana? Sembra troppo bello per essere vero, giusto? In questo articolo vi svelo i segreti di Cala Violina nel Grossetano. E di sicuro dopo averlo letto, vorrai andarci prima che l’estate finisca e, per di più, saprai esattamente come fare.

cala violina-maremma-grosseto

La sabbia che suona a Cala Violina

Cala Violina si trova lungo la Costa Grossetana toscana tra Follonica e Punta Ala. Si dice che sia una delle sole 100 spiagge al mondo che possono vantare il raro fenomeno della “sabbia che suona” . Nel caso di Cala Violina, la composizione di quarzo della sabbia, insieme alle diverse dimensioni dei grani, ricreano l’intonazione di un violino.

Un luogo esclusivo

Questa non è una spiaggia per tutti e va bene così. Se fosse per le masse, non sarebbe così speciale. Per cominciare, si trova a circa due ore di auto da Firenze e un’ora e mezza da Pisa. In secondo luogo, dal 1 giugno al 30 settembre è obbligatoria la prenotazione. In alta stagione (da fine luglio a circa la terza settimana di agosto), è al completo tutti i giorni. 

Le sfide

Ora probabilmente stai pensando, ok, niente di grave, prenoto solo con qualche settimana di anticipo e mi assicurerò di trovare un posto, giusto? Sbagliato. Puoi prenotare non prima di 72 ore dalla data della prenotazione. Ho provato diverse volte senza successo. Poi mi sono fatta furba e ho capito che se effettuavo l’accesso esattamente alle 00:01 con 72 ore di anticipo sulla data della prenotazione, probabilmente avrei avuto maggiori possibilità. Ha funzionato.

Se a questo punto sei ancora interessato, c’è un altro avvertimento: dal parcheggio, ti aspetta un percorso di 1,7 km su un sentiero in parte in salita. Non ci sono servizi oltre il parcheggio dove troverai i bagni portatili e un piccolo chiosco che vende snack essenziali. Non troverai nemmeno un bidone della spazzatura. Sono stati rimossi per scoraggiare i cinghiali ed altri animali dall’invadere il bosco circostante.

cala violina-cala martina-grosseto

I pro

E ora per la parte positiva: Cala Violina è di gran lunga la spiaggia più bella che abbia mai visto in Toscana. La passeggiata un po’ faticosa vale quel primo scorcio che si intravede tra gli alberi e oltre la staccionata di legno. Il Mar Tirreno si apre davanti a te e l’Isola d’Elba è perfettamente visibile. Sarei potuta rimanere lì per almeno altri quindici minuti a guardare il tutto, ma non c’era tempo per quello.

Dopo aver sceso le scale fino alla riva, abbiamo deciso di continuare a camminare fino all’estremità della spiaggia per allestire il nostro piccolo campeggio. Anche alle 10 del mattino, sembrava che centinaia di bagnanti ci avessero già battuto sul tempo. Quando ci siamo sistemati, il sole di agosto aveva fatto il suo lavoro e la nostra priorità assoluta era entrare in acqua.

Ho ascoltato attentamente per le note musicali sotto i piedi mentre mi dirigevo verso la riva, facendo tacere tutti quelli che avevo intorno. Niente. La temperatura dell’acqua era perfettamente rinfrescante, circa 26° C, e la limpidezza era come nessun altro posto visto in Toscana. Il fondale è molto basso per almeno 50 metri dalla riva, rendendolo perfetto per i bambini piccoli.

Abbiamo trascorso le successive ore in acqua, facendo selfie e arrampicandoci sulle rocce che sembravano essere state spolverate di cannella. La terra qui infatti è ricca di ossido di ferro ed è facile immaginare che gli antichi Etruschi lo estrassero qui. Il vento si è alzato più tardi nel corso della giornata creando le onde perfette per usare la tavoletta.

cala violina-scarlino-grosseto

Quando la nostra giornata in paradiso volgeva al termine, ci siamo resi conto che l’escursione di 1,7 km per tornare all’auto sarebbe stata probabilmente più impegnativa di quella mattina. Avevamo ragione. In effetti, devo concordare con la recensione che avevo letto pochi giorni prima quando l’utente di Google l’ha descritta come “massacrante”. Non esagerava.

Cala Violina aveva sicuramente raggiunto la sua capienza massima di 700 persone il giorno che abbiamo visitato e mi duole dire che non abbiamo sentito un’orchestra di violini sotto i nostri piedi. Per lo più abbiamo sentito il suono dei bambini che ridevono e strillavano e le onde che si infrangevono sugli scogli.

Tornerò, probabilmente poco prima del tramonto, in bassa stagione, non per fare un tuffo nell’acqua cristallina, ma per camminare a piedi nudi sulla riva di Cala Violina e, si spera, per suonare una sinfonia.

Da sapere

Le prenotazioni devono essere effettuate online dal 1 giugno al 30 settembre presso Cala Violina Scarlino. Il parcheggio ti costerà 10 euro più l’ingresso alla spiaggia di 1 euro a persona (i bambini sotto i 12 anni sono gratuiti) e ti verrà richiesto di inserirlo al momento della prenotazione. Ti verrà fornito un codice QR che va presentato sia all’ingresso del parcheggio che all’ingresso della spiaggia.

Vai molto leggera! Un ombrello, un asciugamano, qualcosa da mangiare e bere e un paio di scarpe abbastanza comode per la camminata. Molte persone indossavano le infradito, ma mi sentivo più a mio agio con le scarpe da ginnastica poiché parti del sentiero sono leggermente ripide con ghiaia scivolosa.

I CANI NON SONO AMMESSI dal 1 giugno al 30 settembre.

Puoi venire in bicicletta nel parco ma ti verrà comunque richiesta la prenotazione.

Ci sono diversi tavoli da picnic disponibili nel bosco ombreggiato poco prima di raggiungere la riva.