Home » Il Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli: Uno dei migliori in Europa

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli: Uno dei migliori in Europa

capodimonte-napoli-museo-reggia
, ,

Napoli, magnifica città della Campania, è una delle destinazioni più gettonate dell’intera penisola. Questa mega città ha così tanto da offrire che ti potrebbe sorgere la domanda, “Ma come faccio a vedere tutto?” Per te, e per tanti turisti come te, abbiamo scelto il Museo di Capodimonte come una delle principali attrazioni della città perché si colloca costantemente tra i musei più visitati in Italia sia dagli Italiani che dai turisti stranieri.

Capodimonte si trova appena fuori dal centro cittadino. Questo è un enorme complesso che si estende per oltre 130 ettari di bosco e comprende il Palazzo Reale, diverse logge e residenze.

Carlo di Borbone

Originariamente accantonata e conservata come riserva di caccia per il re Carlo di Borbone, il quale nel 1738 decise di costruire una grande reggia per la sua residenza a Napoli dove avrebbe potuto esporre anche la sua vasta collezione d’arte ereditata dalla madre, Elisabetta Farnese.

La Reggia di Capodimonte vedrà il susseguirsi di tre dinastie: i Borboni, i Bonaparte e i Murat, ed infine, la Casa Savoia. Nel corso degli anni, ognuna ha contribuito enormemente a varie aggiunte sia alla collezione d’arte che al parco, inclusi gli appartamenti reali e grandi sale come la Sala della Culla, il Salone delle Feste e la Salottina di Porcellana.

capodimonte-napoli-appartamente-reale
L’Appartamente Reale

Le collezioni

Capodimonte possiede una delle collezioni d’arte più belle e vaste di tutta Europa, dal XII secolo fino all’arte contemporanea. Il secondo piano contiene il più pregiato e cuore del museo, la Collezione Farnese. Elisabetta fu l’ultima della famiglia Farnese e possiamo ringraziarla per l’incredibile contributo della sua famiglia e la conservazione di alcune delle più belle opere d’arte mai create. I ritratti di Tiziano, Michelangelo, Raffaello, Masaccio, Parmigianino, Carracci, Ribera e Giordano sono solo alcuni dei grandi di questa vasta collezione.

Al primo piano troverete anche l’Appartamento Reale. Questo magnifico spazio contiene arredi originali e repliche di vari mosaici e murales trovati negli scavi di Pompei.

Certo, si possono tranquillamente passare più giorni ad apprezzare tutti i pezzi all’interno del museo, ma dopo la Collezione Farnese, un’altra tappa obbligata è la sezione intitolata Le Arti a Napoli dal 1200-1700 che comprende opere di Caravaggio e una vasta collezione proveniente da varie chiese di tutto il sud Italia.

La sezione di arte moderna comprende opere di Warhol ma poi c’è anche la collezione dell’armeria, l’arte nouveau di Mele e molto altro ancora!

La Porcellana di Capodimonte

Non perderti il Salottino di porcellana o la Galleria delle porcellane che è fatta interamente, come avrai indovinato, di porcellana. La cosa sorprendente di questo spazio è che in realtà fu costruito per Maria Amalia di Sassonia presso il Palazzo Reale di Portici e fu smontato e trasferito qui, pezzo per pezzo, nel 1866.

Fu Carlo e sua moglie Maria Amalia a dare il via alla lunga tradizione della fine porcellana a Napoli negli anni Quaranta del Settecento. Volevano replicare la porcellana tedesca all’epoca prodotta dalla fabbrica di Meissen. Non solo hanno perfezionato il processo aggiungendo una nuova tecnica chiamata sottovetro, ma alla fine hanno superato l’azienda di Meissen sia nella qualità che nella produzione.

Oggi, non solo puoi vedere il salottino ma anche l’intera collezione di alcuni esemplari di porcellana più raffinati e preziosi in esistenza nella Galleria delle porcellane del museo.

capodimonte-napoli-porcellana
La porcellana di Capodimonte

Il Reale Bosco

Sebbene siano nati come riserva di caccia per il re Carlo, l’ampio parco noto oggi come Reale Bosco gode di una vista favolosa sul Vesuvio, sul Golfo di Napoli e sulla città stessa. Specie rare di piante sono state importate nel corso dei secoli e sono cresciuti alla grande grazie al clima mite di cui Napoli gode quasi tutto l’anno. Concedeti un po’ di tempo durante la tua visita per girovagare i vari percorsi tra le numerose fontane, statue e altri edifici storici.

Come visitare

Capodimonte è raggiungibile sia dalla metropolitana che le linee autobus, via taxi, o prendendo la linea A dell’autobus City Sightseeing tour di Napoli.

Il sito ufficiale è sicuramente il modo migliore per pianificare una visita e per controllare gli orari di apertura e le restrizioni Covid.